>   Academy   >   Sicurezza e Normative

S
h
a
r
e

Seminario - HSE 408

Anatomia dei gravi incidenti. Dal Titanic a Fukushima

e

Una minuziosa ricostruzione di alcuni dei più gravi incidenti verificatisi nel corso del Novecento e dei primi anni Duemila consente di porre in evidenza gli errori, le circostanze e le dinamiche che ne hanno consentito la “costruzione”, passo dopo passo, entro una confluenza di difettosità progettuali, realizzative, manutentive, organizzative e comportamentali. Situazioni di per sé banali hanno potuto assumere di colpo un significato cruciale, per il fatto d'essersi venute a verificare entro uno scenario di concomitanze, leggerezze e travisamenti del concetto di prevenzione.
L'analisi degli eventi si rifà alle risultanze ufficiali elaborate dalle commissioni d'inchiesta di volta in volta incaricate di accertarne le dinamiche, le responsabilità umane in ordine all'accaduto e le cautele da porre in essere per evitare che tali fatti potessero ripetersi.

Rivolto a

  • RSPP
  • ASPP
  • Progettisti
  • Verificatori
  • Coordinatori in caso di emergenza

Contenuti

  • Fenomenologia del rischio tecnologico
  • Principi fondamentali: previsione, prevenzione, cautela
  • Punti deboli connaturati alla pratica di valutazione dei rischi
  • Analisi integrale degli eventi
  • Titanic: il naufragio dell'azzardo tecnologico
  • Icmesa di Seveso: un disastro nascosto, minimizzato, rimosso
  • Centrale nucleare di Three Mile Island: una tragedia sfiorata
  • Bophal: il pericolo non dorme
  • Chernobyl: il primo grande disastro nucleare
  • Aeroporto di Linate, 8 ottobre 2001: la prevenzione negata

LOGIN



Ricordami

Se hai dimenticato la password clicca qui.

Non sei ancora iscritto?

Registrati